Come leggere le etichette dei tuoi vestiti: ASCIUGATURA

Aggiornamento: giu 7

Saper leggere le etichette è molto importante, quanto spesso ti capita di dover buttare i tuoi vestiti perché si rovinano in lavatrice o si bruciano sul ferro da stiro? Le etichette sono state create apposta per evitare questi danni, ma nessuno ci insegna a leggerle. Ecco perché AND ha creato una guida per salvare i tuoi vestiti!

Nel post precedente hai imparato a leggere i simboli che riguardano il lavaggio, è dunque arrivato il momento dell’asciugatura!

Il primo simbolo, ovvero il quadrato con all’interno un cerchio (guarda foto in fondo al post), vuole dire che il capo è adatto all’asciugatrice, ad esempio, i tessuti in cotone. Se all’interno di questo simbolo è rappresentato un pallino allora si riferisce ad una sessione con temperatura più bassa, per esempio la lana, che richiede una particolare cura per non infeltrirsi, ed asciuga ad una temperatura inferiore ai 60 gradi. Se trovate due puntini vuol dire che il vostro capo non ha paura delle temperature elevate. Se il simbolo è barrato lasciate perdere l’asciugatrice, il capo non è adatto. In alcune etichette sono presenti simboli che spiegano come asciugare il capo al difuori dell’asciugatrice, come “dice” il quadrato senza il cerchio all’interno: all’aria aperta. Se il simbolo presenta una curva sulla parte superiore allora il capo dovrà essere steso su uno stendi panni mentre se c’è una barra al centro dell’immagine è preferibile sciugarlo su una superficie piana. Se all’interno del simbolo troviamo tre linee verticali vuol dire che si può indossare subito dopo l’asciugatura mentre se le righe sono due ed oblique è bene asciugare il capo all’ombra.


Nel prossimo post puoi scoprire come leggere i simboli che ti insegnano a stirare i capi!


Intanto commenta, facci sapere cosa ne pensi, rivelaci i tuoi segreti sull’asciugatura e se seguici sui social per scoprire di più!



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti